Home > Tecnologie > IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE A TERMOSIFONI

IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE A TERMOSIFONI

 

 

 

 

 

Cosa sono gli impianti di distribuzione a termosifoni?

 

Gli impianti di distribuzione a termosifoni costituiscono uno dei più tradizionali tipi di impianto di riscaldamento. I termosifoni possono essere di ghisa, acciaio o alluminio, e, in quanto parte terminale dell’impianto di riscaldamento, hanno il compito di diffondere il calore nell’ambiente circostante.

 

 

 

 

Come funzionano?


Il funzionamento di un impianto a termosifoni è veramente semplice. L’acqua calda parte dalla caldaia e, attraverso tubazioni in multistrato isolato, viene convogliata nei termosifoni, distribuiti nei punti strategici della casa.

Numerose innovazioni sono state studiate e applicate nel corso degli anni, come per esempio la piastra radiante a bassa temperatura che consente di operare sia il riscaldamento sia la climatizzazione estiva: è un sistema radiante tecnologicamente avanzato a bassa temperatura in CLASSE A. Il terminale radiante è stato progettato per la promozione delle energie rinnovabili, del risparmio energetico, della riduzione delle immissioni di gas serra in atmosfera, negli impianti di climatizzazione civili ed industriali. Viene utilizzato in impianti nuovi o in sostituzione dei vecchi caloriferi.

Significativa, nell’ottica della riduzione della spesa energetica, anche l’evoluzione degli accessori correlati ai radiatori, in particolare, le valvole termostatiche a bassa inerzia termica sono in grado di ridurre l’afflusso di acqua calda ai radiatori in corrispondenza dell’abbassamento di richiesta di energia termica dell’ambiente grazie, ad esempio, agli apporti termici gratuiti, come quelli solari.

 

 

 

 

I vantaggi

 

  • Grazie all’abbassamento delle temperature di progetto (valori usati nella progettazione degli impianti di riscaldamento e nella coibentazione degli edifici), l’efficienza di questo tipo di impianto aumenta e i consumi si riducono

 

  • La bassa temperatura consente di sfruttare le caratteristiche dei termosifoni, che si dimostrano adatti ad essere abbinati a caldaie a condensazione, pompe di calore e ad altre fonti di energia rinnovabile.

 

  • Possibilità di scaldare solo le stanze che vengono usate.

 

  • Pronta risposta termica: tra i 10 e 15 minuti a seconda del materiale