Home > Tecnologie > IMPIANTI DI TELECONTROLLO E REGOLAZIONE

 

IMPIANTI DI TELECONTROLLO E REGOLAZIONE

 

 

 

 

 

 

Cosa sono gli impianti di telecontrollo e regolazione?

 

Il telecontrollo è un servizio che permette di raccogliere informazioni sullo stato di un insieme di dispositivi (strumenti e macchine) situati in luoghi remoti, determinarne la condizione di esercizio e intervenire con rapidità, qualora fosse necessario, manualmente o automaticamente. La sua importanza è fondamentale poiché consente di valutare l'efficienza di un impianto o strumento basandosi su una serie di informazioni che, per qualità e quantità, sarebbe impossibile acquisire con metodi diretti. Il gestore può quindi intervenire sul suo funzionamento e correggere tempestivamente eventuali disservizi con evidente risparmio di risorse e di tempo.

 

La regolazione di un impianto termico, invece, è l’insieme di operazioni automatizzate che permettono di mantenere il benessere termico negli ambienti trattati, consentendo di avere allo stesso tempo benefici economici e condizioni di sicurezza di gestione dell’impianto.

 

 

 

 

 

Come funzionano?

 

Il telecontrollo è un servizio che permette di controllare in tempo reale il proprio impianto e permette di accorgersi subito dell’andamento dello stesso. Grazie ad un sofisticato software permette sempre in tempo reale di monitorare temperature, pressioni, stati pompe e valvole e di rilanciare allarmi e anomalie in caso di guasto o malfunzionamento. Tramite dei report giornalieri, settimanali o comunque prestabiliti si ha la possibilità di catalogare uno storico del proprio impianto, in modo da stabilire l’efficienza di resa.

 

L’uso di un impianto gestito da un sistema di telecontrollo può essere fatto attraverso un terminale (pc), un i-pad, i-phone, tablet o smartphone. Un sistema di telecontrollo, grazie a diverse tipologie di servizi e tecnologie e una vastissima serie di applicazioni, permette la lettura a distanza del dato e la modifica a distanza dello stato del sistema Il monitoraggio continuo del funzionamento dei vari componenti permette di avvisare automaticamente quando è necessario eseguire manutenzioni o interventi, con benefici economici e gestionali.

 

 

Per quanto riguarda la termoregolazione, occorre installare su tutti gli elementi radianti (termosifoni ma anche pannelli radianti a pavimento) delle valvole termostatiche, manuali o elettroniche. Questi dispositivi dispongono di un sensore che rileva la temperatura del locale e limitano l’afflusso di acqua calda nell’elemento riscaldante, nel caso in cui sia stata raggiunta la temperatura impostata. La regolazione di un impianto può seguire due principi:

  1. a punto fisso, cioè con temperatura di mandata fissata indipendentemente dalle condizioni esterne;
  2. climatica, ossia  con adeguamento continuo alla situazione di temperatura esterna.

La termoregolazione a punto fisso costituisce il sistema di regolazione più semplice. Infatti il valore viene impostato manualmente attraverso una valvola termostatica, collegata direttamente al collettore.

La termoregolazione climatica, invece, costituisce il sistema di regolazione più efficiente e con il maggior risparmio energetico. Questo tipo di regolazione permette di selezionare una curva climatica all’interno di una famiglia di curve, in modo da adeguare la regolazione allo specifico ambiente. Fissata tale curva, la temperatura di mandata dell’impianto viene automaticamente regolata in funzione della temperatura esterna.

 

 

 

 

I vantaggi

 

  • Un sistema di telecontrollo consente di ottimizzare l’utilizzo della rete e degli impianti di produzione, di intervenire velocemente in caso di guasto.

 

  • Con un sistema di telecontrollo efficiente, sarete voi stessi a determinare uso e consumi del vostro impianto.

 

  • Grazie al suo sofisticato software, a alle funzioni sempre in continuo sviluppo, i benefici economici sono molteplici.

 

  • Grazie alla termoregolazione si riesce a mantenere nei locali una temperatura costante.

 

  • Potendo regolare manualmente l’afflusso di calore nei singoli ambienti, si ottiene un risparmio economico non indifferente sulle spese di riscaldamento.